Il vicesindaco SIlvia Gennari parla di sicurezza.

Porto Viro, 1 Silvia GennariAprile 2016)”Questa amministrazione tiene nella massima considerazione il tema della sicurezza. Per questo sostiene e collabora, con impegno, all’azione degli organi di stato preposti a questa funzione che, in azione sinergica con la polizia locale, sono presenti nel nostro territorio. Nessuno vuole minimizzare  le problematiche  esistenti, ma arrivare a lanciare addirittura un allarme sociale è un fatto grave.
Non si può e non si deve scherzare con la sicurezza al solo fine  di trarne vantaggio politico o di alzare la tensione “ Sono le parole del vice sindaco, nonché assessore alla polizia locale Silvia Gennari, in merito alle dichiarazioni alla stampa del consigliere di minoranza Doriano Mancin.”Parla proprio colui che è stato primo cittadino di una città che ha beneficiato per molti anni dei contributi economici statali, in seguito all’unione dei comuni di Donada e Contarina. E parliamo di 500mila euro all’anno.-prosegue la Gennari- benefici che Mancin poteva usare anche in termini di sicurezza, incrementando il numero di agenti della polizia locale di Porto Viro.
La norma da lui citata, che indica come rapporto ideale, quello di un agente ogni 1000 abitanti, per complessivi 14/15 agenti a Porto Viro, esiste da quando egli stesso governava; posso solo immaginare che ne sia venuto a conoscenza solo oggi.  Il consigliere di minoranza  sa bene come funziona un bilancio comunale e come il patto di stabilità influenzi  oggi l’assunzione di nuovi agenti  di polizia locale, ma questo non l’autorizza  ad affermare  che la presenza saltuaria di qualche  parcheggiatore abusivo al mercato  rionale del mercoledì renda Porto Viro poco sicura. Sostenere addirittura che tale situazione“non è che la punta dell’iceberg” è davvero esagerato, fuori luogo e allarmistico.
(Guendalina Ferro-servizio informazione del comune di Porto Viro) riproduzione riservata
Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici