AIPo-Assessore regionale Pietro Foroni (Lombardia) Presidente del Comitato. Inizia il mandato il nuovo Direttore, Meuccio Berselli.

Nella seduta di oggi, 15 luglio, il Comitato di Indirizzo di AIPo  – formato dagli  Assessori regionali delle quattro Regioni costitutive (Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Veneto) con deleghe relative alle competenze dell’Agenzia –  ha nominato Presidente del Comitato Pietro Foroni, Assessore regionale lombardo al Territorio e Protezione civile.

Foroni succede a Irene Priolo, Assessore regionale dell’Emilia-Romagna, Presidente del CdI dal 1 agosto 2020, che rimane componente dell’organo di governo dell’Agenzia assieme agli assessori Marco Gabusi (Piemonte) e Gianpaolo Bottacin (Veneto). In base allo Statuto di AIPo, la Presidenza del Comitato di Indirizzo è decisa all’unanimità ed è assunta a rotazione ogni due anni da uno dei rappresentanti delle quattro Regioni di AIPo. Nella giornata di ieri, 14 luglio, è entrato nel pieno delle sue funzioni il nuovo Direttore di AIPo, dott. Meuccio Berselli, nominato a questo incarico dal Comitato di Indirizzo AIPo lo scorso 18 marzo. Berselli, fino ad ora Segretario generale dell’Autorità di bacino del fiume Po, succede all’ing. Luigi Mille, giunto alla conclusione del mandato. L’incarico ha durata di 5 anni, con possibilità di proroga.

I prossimi anni – ha dichiarato l’Assessore e Presidente Pietro Foroni – ci vedranno impegnati nel proseguimento del lavoro della macchina organizzativa per renderla ancora più efficiente, in un’ottica di collaborazione e unità d’intenti che rappresentano due dei capisaldi più importanti di AIPo. Ringrazio i colleghi per la fiducia accordatami e il mio predecessore, l’assessore Irene Priolo per aver guidato il gruppo con grande dedizione, serietà e voglia di fare. Svolgerò l’incarico affidatomi con impegno e professionalità: continueremo a lavorare con la consapevolezza dell’importanza dell’ente e garantire la difesa idraulica di un territorio diversificato e fragile.” Il Direttore di AIPo, Meuccio Berselli, ha affermato che “dopo 5 anni importanti all’Autorità di bacino distrettuale del fiume Po, inizio con grande senso di responsabilità questo incarico alla Direzione dell’AIPo e ringrazio il Comitato di indirizzo per la fiducia. Molte sono le nuove sfide a cui l’Agenzia dovrà far fronte assieme ai compiti relativi alla sicurezza idraulica: dal progetto di rinaturazione del Po con i fondi del PNRR, alla transizione ecologica, alla realizzazione di VENTO e agli investimenti sulla navigazione. Sarà molto importante proseguire, assieme alle Regioni, nella collaborazione con tutti gli Enti del territorio e valorizzare il più possibile le competenze professionali presenti nell’Agenzia”.

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici