Partiti i lavori di efficientamento energetico alla scuola dell’infanzia A. Gregnanin.

ADRIA-(RO)-Per efficientare le luci interne delle scuole installando luci a led,  la ditta  Bozza e Cervellin di Rovigo, aggiudicatrice   dei lavori pubblici agli edifici scolastici, ha iniziato a lavorare ieri pomeriggio  alla scuola dell’infanzia A.Gregnanin, per non creare disagi al quotidiano svolgimento delle attività scolastiche.

Gli interventi proseguiranno in successione alla primaria del G.Pascoli, alla scuola media annessa al conservatorio “Ex Omni” e alla primaria E.De Amicis.

I lavori verranno svolti per un importo complessivo di 210 mila euro di fondi pubblici, 90mila euro  come contributo art.1,legge 160 del 27 dicembre 2019 e 110 mila euro  derivanti dal contributo Gse (Gestore  dei Servizi Energetici- DM 28 dicembre 2012) Nel contempo – rende noto il primo cittadino Omar Barbierato- prosegue la campagna di sensibilizzazione capillare  che i tecnici del Comune, insieme all’Energy Manager, stanno svolgendo nelle scuole per rendere più consapevoli  docenti, studenti, personale Ata  e quanti operano nella scuola, nell’adottare norme  comportamentali mirate a razionalizzare  la gestione degli impianti e del personale. Una strategia che abbiamo intrapreso con i vari istituti scolastici  per ridurre i consumi energetici, -spiega il Sindaco Barbierato- obiettivi fissati dall’ Unione Europea per il 2030, con lo scopo di ridurre  le emissioni di CO2 nel territorio comunale di almeno il 40% attraverso l’attuazione del Piano d’Azione per l’Energia Ecosostenibile ed il Clima (Paesc)”. “Gli interventi  in corso negli edifici scolastici, costituiscono un altro passo importante per la sostenibilità della città -afferma  il consigliere Enrico Bonato- Il percorso intrapreso da tempo, è stato lungimirante anche in relazione al contesto storico che stiamo vivendo”.

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici