Nonostante il raddoppio dei costi dell’energia, continua l’impegno nel sociale.

PORTO VIRO-(RO)-Non vogliamo lasciare nessuno da solo difronte alle difficoltà emergenti, spiega l’assessore Roberto Luppi, con un impegno costante, in questi ultimi mesi, sul fronte del sociale: saranno assegnate n. 7 case ater, sulla graduatoria 2021 e per il 2023 saranno manutenzionate altre 15 case da assegnare,  inoltre stiamo erogando contributi per i buoni spesa, per 16.500,00 euro, contributi per affitti, bollette e vari contributi per un totale di circa 65.000,00 euro. Si pensava, che usciti dalla pandemia, in una ripresa su tutti i settori, ma abbiamo dovuto affrontare nuove difficoltà causate da una devastante guerra e dalla folle impennata dei costi energetici e dell’inflazione. Incrementi mai visti prima. L’impatto è stato consistente su famiglie, imprese e anche sui costi sostenuti dal comune. In questi ultimi 6 mesi, bisogna tenere conto delle oggettive difficoltà contingenti: un dato su tutti spiega l’assessore Luppi Roberto è quello relativo alle bollette dell’energia elettrica e gas. Quest’anno abbiamo registrato più del doppio sui costi che sono passati da circa 700.000,00 mila euro a circa 1 milione e 500 mila euro. I lavori di efficientamento delle linee di illuminazione a lampede led, effettuate in passato, hanno in parte attenuato, ma purtroppo bisognerà ancora andare ai ripari con spegnimenti programmati, nelle ore notturne, garantendo la sicurezza di rotatorie, incroci e dei siti sensibili. Naturalmente senza questi costi, avremo affrontato molto di piu per le famiglie, imprese e commercianti con un aiuto più consistente, mi auguro che questo governo non lasci indietro nessuno con dei sostenuti contributi ai Comuni, per risolvere un’altra crisi economica. 
Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici