L’amministrazione incontra il quartiere di Taglio di Donada

A Porto Viro, verranno istituiti i vigili di quartiere e saranno impiegati altri profughi in lavori gratuiti a beneficio della comunità portovirese.
 
(Porto Viro, 10 Luglio 2015) Mercoledì 8 luglio, l’amministrazione comunale ha incontrato gli abitanti del quartiere di Taglio di Donada nella sala polifunzionale del quartiere nella quinta tappa del tour itinerante in quartieri e frazioni portoviresi per affrontare gli argomenti più sentiti dalle varie realtà cittadine.
 
In primis la questione dei profughi, per la quale il sindaco ha ribadito, che l’amministrazione comunale ha detto un no secco alla Prefettura per l’accoglienza di nuovi rifugiati e confermando che per il momento nessuna struttura ricettiva privata che nuota in cattive acque, ha fatto richiesta di accoglienza, come in passato era accaduto con l’hotel di Porto Viro.
 
”Siamo il secondo Comune in Italia, che è riuscito a impiegare i profughi in lavori gratuiti a beneficio della nostra comunità – ha detto l’assessore ai servizi sociali Tania Azzalin – A rotazione mensile infatti, 4 rifugiati, si stanno alternando nella manutenzione del taglio dell’erba nel campo di addestramento di unità cinofile del gruppo soccorso Delta Dog, altri 6 vengono impiegati al centro diurno di Porto Tolle gestito dalla Titoli Minori e altri 10 nei lavori di volontariato della comunità di Villaregia”. ”Altri due – ha rimarcato la presidente del GSr Taglio di Donada, Gaetana Mancin – verranno a breve impiegati nei lavori di piccole manutenzioni del nostro centro sportivo, sempre a titolo gratuito”.

Dopo un excursus sullo stato di salute del bilancio comunale e sule problematiche legate alla raccolta rifiuti, gestita da Ecoambiente, il sindaco ha elencato i lavori di miglioramento effettuati in via Monti d’oro, tratto stradale che ad ogni acquazzone si ritrovava allagato e dei lavori di riparazione dopo il passaggio della ditta che si era aggiudicata il mega progetto delle 6 opere pubbliche.

Tra le novità emerse in riunione, la prossima istituzione dei “vigili di quartiere”, annunciata dall’assessore Silvia Gennari: “Si tratta di un progetto – ha spiegato – che prevede la presenza itinerante serale per i quartieri dei vigili, con lo scopo, oltre a quello di evitare i parcheggi selvaggi, anche quello di raccogliere le segnalazioni da parte dei cittadini, per assicurare il rispetto delle leggi e quindi una maggiore sicurezza”.

Guendalina Ferro

Servizio Informazione Comune di Porto Viro
Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici