APPROVATO IL PIANO FORMATIVO PER LA POLIZIA LOCALE. CORAZZARI: “LAVORIAMO AL COSTANTE AGGIORNAMENTO DI QUANTI OPERANO NEL SISTEMA DI SICUREZZA REGIONALE” .

Regione del Veneto Giunta Regionale Ufficio Stampa

(AVN) Venezia, logo_giunta_regionale_veneto1 dicembre 2016 La Giunta veneta, su proposta dell’assessore alla sicurezza, Cristiano Corazzari, ha approvato il Piano formativo regionale per la polizia locale valevole per il triennio 2016-2018, dando nel contempo il via libera alla convenzione con l’Associazione “Avviso Pubblico – Enti locali e Regioni per la formazione civile contro le mafie” per l’attuazione delle iniziative previste dal piano stesso. “Proseguiamo con convinzione e determinazione il percorso iniziato gli anni scorsi con il progetto denominato “Conoscere le mafie, costruire la legalità” – sottolinea Corazzari –, per dare risposte concrete alla pressanti richieste di formazione per la polizia locale del Veneto: si tratta infatti di un’attività che deve diventare sistematica, perché da ciò dipende la possibilità di costruire un sistema di sicurezza territoriale adeguato e al passo con i tempi, nel quale la polizia locale possa operare esprimendo al meglio il proprio ruolo di attore primario e imprescindibile complemento alle forze nazionali di polizia”. Il piano comprende anche seminari per amministratori pubblici, funzionari e operatori della sicurezza, in materia di prevenzione del crimine organizzato e mafioso, della corruzione e per la promozione della cultura della legalità, della cittadinanza responsabile e al fine di favorire lo sviluppo dell’ordinata e civile convivenza della comunità regionale.

La partecipazione ai corsi dei 490 operatori, tra agenti, ufficiali e comandanti della Polizia locale di tutte le province venete, nonché degli amministratorlogo_regione_venetoi e operatori, sarà totalmente gratuita. L’individuazione di “Avviso Pubblico” quale soggetto attuatore del progetto si basa, oltre che sulla sua comprovata esperienza, per il fatto che l’associazione, di cui la Regione del Veneto è socio, è priva di scopo di lucro e di personalità giuridica ed è stata costituita esclusivamente da enti locali e territoriali per attivare e condividere progetti e azioni positive di prevenzione e contrasto alla criminalità, alla corruzione e alle diverse forme di illegalità, per diffondere i valori costituzionali della democrazia, della giustizia, dell’uguaglianza, della solidarietà e la cultura della legalità.Ai tavoli delle docenze saranno invitati i Questori, i Capi delle squadre mobili delle città capoluogo, gli Ufficiali che si occupano di criminalità organizzata appartenenti ai Comandi Provinciali dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza di Venezia; i Comandanti delle Polizie Locali Venete e di altre Regioni che abbiano maturato esperienze significative. Saranno coinvolti anche esperti, storici, magistrati e docenti universitari utili ad approfondire tematiche specifiche. Comunicato n. 1647 – 2016   (SICUREZZA)

Giunta Regionale del Veneto – Ufficio Stampa Palazzo Balbi, Dorsoduro 3901 – 30123 Venezia – tel. 041 279 2910  fax 041 279 2917  e-mail: ufficiostampa@regione.veneto.it www.regione.veneto.it

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici