Porto Tolle-Protezione civile 2° distrettuale e inaugurazione nuova sede.

SI è svolta stamattina la 2^ Distrettuale RO2 dell’annannata (presenti 25 volontari dell’Isola di Ariano – Coordinatore Ivano Domenicali e 38 di Porto Tolle – Coordinatore Mario Robbi), presso la nuova sede della Protezione Civile di Porto Tolle in Via Po di Gnocca fraz. Donzella (ex Federica) che proprio oggi è stata ufficialmente inaugurata con il taglio del nastro del Sindaco Claudio Bellan, non prima della benedizione di DOn Fabrizio Fornaro sacerdote della parrocchia che per l’occasione ha indossato la stola rossa a simboleggiare la passione dei volontari nel prepararsi e nel intervenire in caso di emergenze.

Presenti anche l’assessore alla Portezione Civile di Porto Tolle arch. Valerio Gibin, l’Ass allo Sport Vilfrido GIlberto Siviero, Comandante della Polizia Locale di Porto TOlle Michela Trombin e gli agenti Ramona Bellan e Luigi PRefgnolato, Comandante della Polizia Locale di Taglio di Po Maurizio Finessi, l’Assessore Moschini di Taglio di Po successivamete si è sono unito l’ing. Bortolotto dell’Aipo occasionalmente in zona per il controllo delle zone arginale per l’innalzamento del livello de fiume po
La sede è composta da una struttura, tra l’altro appena dipinta, adibita ad uffici e sala riunioni e da un magazzino adiacente nel quale sono stati meticolosamente sistemati tutti i mezzi e le attrezzature del gruppo.

Inoltre ieri, sabato 26.11 e tornata da Montemonaco (località colpita dal terremoto) una squadra di volontari del Gruppo Prot. Civ. di Porto Tolle (Mario Robbi, Alberto Salmi, Freguia Marco, Coppi Paolo e Tiozzo Giorgio), i ns volontari sono stati impegnati nella totale gestione di un campo nel quale vi erano ospitati 3 volontari della Protezione Civile di Fratta Polesine addetti alla cucina, 8 volontari ABC, 3 volontari della Corce Rossa Lomabarda, 20 Vigili del Fuoco (Pugliesi ed Emiliani), 1 referente regione Veneto, 2 Agenti della P.L. di Genova, 3 dell’AGESCI addetti alla segreteria e circa 20 sfollati. Il ns gruppo era addetto alla manutenzione ordinaria di questo campo che in realtà era una struttura chiusa dal 2003 quindi richiedeva profonde pulizie ed aggiustamenti per potervi vivere. Inoltre a pranzo ed a cena fìvenivano servizi 180 coperti. Stanchi ma arricchiti da questa nuova esperienza dove hanno potuto toccaare con mano i disagi e la diperazione delle popolazioni di quei luoghi.Il SIndaco nel proprio discorso si è congratualto per l’operato di tutto il gruppo e la volontà sia nella formazione, che nella prevenzione e per la preparazione e disponibilità nelle emergenze, felice della nuova location che un gruppo come quello di Porto Tolle merita.

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici