Porto Viro-Riduzioni Tari e Imu e regolamento della commissione di assistenza nel prossimo consiglio

(Porto Viro, 26 Luglio 2015) Tari dimezzata per gli esercizi che non hanno slot –machine al loro interno. E diminuzione del 2,4 per mille dell’aliquota Imu per i proprietari che affittano i propri immobili. Sono queste due delle novità che saranno trattate nel consiglio comunale del prossimo 29 luglio, che si svolgerà a palazzo municipale con inizio alle 16.30. Decisioni, che si aggiungono al taglio fino al 50% del servizio mensa scuole elementari a tempo pieno per le famiglie e per l’utilizzo degli edifici pubblici da parte di enti e associazioni.
 
“Per il momento saranno mantenute invariate le altre aliquote – aggiunge Giacon – la Tari per il 2015 viene diminuita nel complesso rispetto al 2014 del 5%, per un risparmio di oltre 170 mila euro in più concesse le agevolazioni oggetto del consiglio comunale. Inoltre la riscossione delle tariffe per la Tari, avverranno nei mesi di marzo, luglio e novembre, diversamente da prima quando si andava a sovrapporre alle altre tasse in scadenza. Per quanto riguarda l’aliquota Imu, diminuirà dal 10 per mille al 7,6 per mille per i proprietari che concederanno in locazione a titolo di abitazione principale i propri immobili, previa domanda al Comune, alla quale dovrà essere allegato copia del contratto di affitto regolarmente registrato”.

Tra i dodici punti all’ordine del giorno, gli amministratori, ascoltabili in diretta streming su Radio Diva, oltre a trattare il bilancio di previsione per il prossimo triennio, dovranno approvare il nuovo regolamento “per la concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi per assistenza , sicurezza sociale e agevolazioni compiti educativi alle famiglie”.Un testo che norma la commissione comunale di assistenza e beneficenza che ha il compito di vagliare e quindi deliberare gli eventuali contributi alle famiglie indigenti, in base alle richieste pervenute all’ufficio servizio sociali del Comune. Una commissione attualmente formata dall’assessore ai servizi sociali Tania Azzalin e da tre rappresentanti della maggioranza e tre della minoranza.

“La sostanziale novità nel regolamento che norma la commissione comunale di assistenza e beneficenza – spiega l’assessore ai servizi sociali Tania Azzalin – sta nel fatto che tale commissione da consultiva diventerà, dopo l’eventuale approvazione in consiglio comunale, decisionale. Ovvero, non ci sarà più la necessità che i verbali stilati dalla commissione, vengano poi vagliati dalla giunta comunale, come fatto finora, ma saranno a tutti gli effetti definitivi. Questo cambiamento è dovuto alle imposizioni del revisore dei conti in ossequi a quanto previsto dalla riforma Bassanini, che da anni prevede il cambiamento che non era però mai stata attuato”.

 
Guendalina Ferro
Servizio Informazione Comune di Porto Viro
Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici