Buon Natale!

Quando le bugie hanno le gambe corte,

ADRIA-“Registriamo la cattiva abitudine da parte del Consigliere Spinello di lanciare accuse senza alcuna prova, di lanciare fango, lasciando l’onere della difesa ai soggetti accusati, che di volta in volta cambiano, dai tecnici comunali agli amministratori. Da una parte è forte la tentazione di lasciare il consigliere da solo nel deserto politico in cui si è confinato  con gli amici dell’opposizione che si è scelto in questi anni, ma ogni tanto tocca perder tempo per rispondere” sono le parole del coordinatore del Movimento Civico Ibc Leonardo Bonato

“Prima di parlare  a sproposito dell’assessore Terrentin e dell’intera giunta Barbierato , -incalzano Enrico Bonato e Sara Mazzucato,  nel riportare il pensiero delle tre liste civiche Adria Civica, Ibc, Siamo Adria-il consigliere di opposizione dovrebbe avere l’onestà intellettuale di riconoscere le competenze politiche e i risultati quotidiani che l’intera giunta, in questi tre anni, ha portato e sta portando a casa per i cittadini adriesi, e se ha dubbi su procedure tecniche di singole misure lo invitiamo a fare col suo partito tutte le  opportune verifiche, prima di lanciare accuse infondate sui quotidiani”. “Altrimenti poi,  -proseguono Mazzucato e i Bonato- fa fare al suo partito brutta figura, perché il consigliere fino a prova contraria parla a nome del Pd di Adria, sia quando non spende una parola sulle esternazioni della consigliera Furlanetto, sia quando parla di fantomatici privati nella gestione degli impianti sportivi, quando ad oggi, carte alla mano, ad Adria esistono esclusivamente associazioni  e società sportive registrate che effettuano questo servizio.

Rimane un dubbio, quando il consigliere si accorgerà di aver detto una bugia, troverà il tempo poi di scusarsi? O continuerà a ripeterla senza una prova e un documento, come nel caso degli impianti sportivi? O come già accaduto in passato,  quando tentò  di screditare la nostra amministrazione Comunale, facendo  credere ai cittadini adriesi che la maggioranza civica stava realizzando una centrale a biomassa? Anche in quel caso  le accuse erano  infondate e per questo   fu sbugiardato. Anche in quel caso fece fare una pessima figura al Pd, a vari livelli. Sarebbe quindi  ora che il consigliere Spinello –concludono Mazzucato e i Bonato- trovasse il coraggio di chiedere scusa alla giunta Barbierato, e impiegasse   il suo tempo e la sua esperienza nel  fare qualcosa di costruttivo per Adria, invece  di  sentirsi ingannato da  chi lo sta mettendo in grossa difficoltà per i risultati  concreti che si stanno portando a casa per la città. Come maggioranza civica, noi continuiamo a lavorare per far crescere Adria, valorizzando i beni comuni a favore e insieme ai cittadini.

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (2 valutazione/i, media: 5,00 su 5)
Loading...