Rosolina Albarella-XIV GIORNATA DEL PENSIONATO COLDIRETTI

ROSOLINA/ALBARELLA (RO) – L’anzianità in agricoltura è un valore e per celebrarlo adeguatamente, Coldiretti Rovigo si appresta a festeggiare la XIV Giornata provinciale del pensionato Coldiretti, che si terrà giovedì 15 ottobre prossimo, all’isola di Albarella.

“I pensionati coltivatori diretti sono una risorsa importante non solo per l’agricoltura, ma per tutta la società civile, per le famiglie e per le giovani generazioni che possono confrontarsi con i detentori della cultura contadina – commenta il presidente di Associazione polesana pensionati Coldiretti Rovigo, Marino Bianchi. – Hanno pensioni già basse e sempre più inadeguate per la perdita del valore di acquisto del denaro; ma nonostante questo e, forse anche per questo, continuano ad essere parte integrante e attiva delle aziende agricole e, quando occorre, fanno anche da ammortizzatori sociali e welfare per le famiglie dei loro figli”.

L’Associazione pensionati Coldiretti con i suoi 9000 iscritti, è la più numerosa organizzazione di categoria polesana e vanta una tradizione di grande partecipazione sindacale. Per questo sono attesi all’isola di Albarella quattro pullman da ogni angolo del Polesine e varie auto private per un totale previsto di circa 280 persone. Alle 10 e trenta, si ritroveranno nella chiesa parrocchiale aperta di san Nicolao De La Flue, per la messa comunitaria, concelebrata dal vescovo di Chioggia Adriano Tessarollo, dal parroco don Massimo e dal consigliere ecclesiastico di Coldiretti, don Carlo Marcello (parroco di Villadose). Al termine ci sarà il momento dei discorsi ufficiali e delle riflessioni. A seguire, il pranzo sociale e la parte di divertimento.

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici