Rovigo-Donne al top-IL POLESINE: NATURA, AGRICOLTURA E TURISMO

IL POLESINE: NATURA, AGRICOLTURA E TURISMO. Risorse Strategiche per il territorio tra vocazione e progettualità“, è il titolo della tavola rotonda che si terrà il 15 dicembre 2015 dalle ore 17,30 presso il Salone del Grano di Rovigo.
 
Ad annunciare l’evento l’avvocato Fulvia Fois di Rosolina in qualità di responsabile della Delegazione di Rovigo della Fondazione Bellisario.
“Gli argomenti trattati nell’incontro saranno incentrati sulle eccellenze del nostro territorio e sull’importanza di conquistare quella visibilità nazionale ed internazionale che per meriti ci siamo conquistati.-afferma l’avvocato Fois-.Personalmente credo nella meritocrazia e nella gerarchia del merito e in questo mio modo di essere mi sento totalmente affine a Marisa Bellisario“.
Una donna eccezionale  che dopo un’esperienza in America ha assunto la dirigenza della Italtel, grande gruppo industriale di 30 aziende elettromeccaniche con circa trentamila dipendenti, allora in grave crisi e da ristrutturare. 
Il piano da lei proposto e seguito, che prevedeva l’avvio di nuovi progetti e la sostituzione della dirigenza, ha letteralmente trasformato il gruppo Italtel in una moderna azienda. Il gruppo da lei diretto, in soli tre anni, elevò il proprio fatturato a 1300 miliardi di lire, producendo anche un notevole attivo. Per questo lavoro Bellisario ottenne il consenso dei sindacati.
“Non v’é dubbio che riconosco in lei una personalità forte, -prosegue la Fois-che unisce a tratti molto delicati e femminili, l’ambizione e la determinazione del grande leader.  Una donna ferma e sensibile, coerente fino in fondo con le proprie idee, senza mai accettare compromessi. Così, almeno, la descrive chi ha avuto la fortuna di conoscerla. Io mi sono avvicinata alla Fondazione Bellisario che nel Veneto è presieduta dall’amica Giustina Destro, proprio perché mi riconosco nello spirito che ha animato Marisa Bellisario nella sua difficile carriera, lei donna di grande talento, in un mondo  tutto al maschile. 
Quando Giustina Destro, mi ha proposto, circa un anno fa, di guidare la sezione di Rovigo della Bellisario ho accettato con grande entusiasmo proprio perché avevo davanti un modello come Marisa Bellisario, un modello che intendo onorare sempre con la mia attività di avvocato.Sono orgogliosa ed onorata di poter ospitare a Rovigo, quale delegata per l’intera nostra provincia, questo importante incontro regionale di Fondazione Bellisario Donne al Top 2015, che vede presenti numerosi personaggi eccellenti del ns territorio.
Noi viviamo in una “terra promessa”, direi, usando un’immagine che unisce realismo e speranza che ci deve dare la forza per conquistare credibilità e visibilità a livello nazionale ed europeo.
I relatori sono certamente espressione delleccellenza del ns territorio:  Silvia Gardina, figlia d’arte, con la sua azienda vitivinicola Quota 101, Gianni Ballarin, che dal profondo Delta ha esportato la sua conoscenza a Milano ed ora torna nella sua terra col progetto dell’albergo diffuso, una prospettiva ecosostenibile di turismo, Maria Adelaide Avanzo, anche lei virtuosa imprenditrice turistica, che da anni seduce soprattuto gli stranieri da una postazione straordinaria nel delta del Po, un agriturismo ricavato in una villa che ha ospitato lord Byron, la nutrizionista Luisa Finotti, l’impegno dello studioso Giampietro Ravagnan per ridurre l’inquinamento ambientale con l’aiuto dei molluschi e di Pia Rovigatti, al timone di donne impresa di Coldiretti, Vitaliano Bressanin, che si potrebbe definire il custode delle eccellenze ortofrutticole di Lusia conosciute in tutto il mondo”
 
Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici