ABBATTIAMO IL MURO DEL SILENZIO! UNITI CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE.

ARIANO NEL POLESINE-(RO)– Serata particolare e intensa quella che si è svolta venerdì sera presso la sala della Cultura del Comune Polesano. La giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne viene annualmente ricordata dalla Commissione Pari Opportunità che sviluppa progetti ed eventi con l’appoggio fondamentale dell’Amministrazione Comunale. 

“Le volontarie delle varie associazioni rappresentano un vero e proprio collante per obiettivi virtuosi di solidarietà” spiega l’Assessore alle Politiche Sociali Martina Boscolo “la Commissione è un tavolo di confronto importante perché riesce a collegare le diverse realtà locali in sinergia con la giunta comunale.” 

Dalla frase titolo della locandina “IO NON HO PAURA” si sviluppa un leitmotiv della serata del 25 Novembre. Il pensiero iniziale è stato indirizzato alle donne in Iran e in Afghanistan, una lettera che le incita a combattere per i loro diritti negati. A seguire lo sconvolgente elenco dei dati Istat, ad oggi sono ben 104 le vittime di femminicidio in Italia e troppo spesso per mano degli stessi uomini che dicono di amarle. Quindi l’apertura del Sindaco, Luisa Beltrame, la quale ci ricorda l’importanza di denunciare violenze e soprusi, di riuscire a creare una rete di protezione e solidarietà tra autorità, istituzioni, associazioni e comunità stessa, di non lasciare queste donne nel vortice della paura e del silenzio. Messaggio sentito e ripreso appunto dalla Presidente della Commissione Pari Opportunità Elvira Tumiatti. “Esistono tante sfumature di violenza oltre quella fisica, apice drammatico di relazioni tossiche. Esistono gli insulti, le minacce, gli obblighi, le gelosie ossessive, i ricatti emotivi e la nuova forma di coercizione digitale” spiega la Presidente per introdurre il progetto della Commissione “Diamo Voce ai Vostri Silenzi” con “Nausicaa: la Cassetta Amica” illustrandone quindi al pubblico specificità e obiettivi. “Sarà un modo per chiedere aiuto utilizzando un canale alternativo ma totalmente sicuro” delucida la Presidente “sarà il *messagge in a bottle* del naufrago disperso su un’isola deserta di dolore e disperazione”. Viene dunque lasciato spazio all’Accademia di Karate Shotokan che, fin da subito, ha accettato l’invito a partecipare all’iniziativa. Con i Maestri Roberto e Lorenza, insieme a due giovani atleti dell’associazione sportiva, Dario e Martina, sono state mostrate tecniche e parate di difesa personale. I ragazzi hanno infine salutato il pubblico con una commovente coreografia. Come consuetudine dell’Amministrazione, la serata si è conclusa con un messaggio di speranza con l’intensa poesia  “Ti meriti un amore”. Elvira Tumiatti-Presidente Commissione Pari Opportunità.

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici