BASTA UN SI: COSTITUITO COMITATO A PORTO VIRO

PORTO VIcid_ii_itzxhm740_1579fc4085fffd85RO 07/10/2016 –Un gruppo di militanti del Partito Democratico locale si sono riuniti per avviare la campagna referendaria sulla riforma costituzionale che porterà gli italiani alle urne il prossimo 4 dicembre. Costituito il Comitato per il Si di Porto Viro al referendum costituzionale del prossimo 4 dicembre. Un gruppo di militanti del Partito Democratico hanno formalizzato la costituzione del comitato cittadino e promuovere le ragioni della riforma voluta dal Governo Renzi: superare il bicameralismo paritario, per il quale il Parlamento è composto da due camere eguali, ottenere approvazione delle leggi in tempi più rapidi, ridurre i costi della politica con la riduzione del numero dei parlamentari dato che i senatori non percepiranno indennità e l’abolizione del CNEL. Il quesito referendario chiederà agli italiani di pronunciarsi per confermare le modifiche proposte per dare più chiarezza tra le competenze dello Stato e delle Regioni e per aumentare la rappresentanza degli Enti Locali in Parlamento ed in Europa.

A firmare l’atto costitutivo del Comitato cittadino Basta Un Si’: Cinzia Ferro, Alessio Andreotti, Alessandro Palli, Marco Brisotto, Enrico Tessarin, Ivano Vianello e Silver Pregnolato. In un primo incontro organizzativo per avviare la campagna referendaria i convenuti hanno iniziato a stilare un programma di iniziative per spiegare e informare i cittadini di Porto Viro delle ragioni del Si’. <Aiutaci a cambiare l’Italia> la prima affermazione del neo costituito comitato di Porto Viro.

 

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici