LAVORI DI MIGLIORIA ALLA SCUOLA PRIMARIA CARLA GRONCHI.

ROSOLINA-(RO)-Sono iniziati a luglio, al termine dell’anno scolastico, i lavori programma­ti di manutenzione straordinaria presso la Scuola Primaria “Carla Gronchi” di Rosolina dove sono in corso opere di miglioramento strutturale sismico e di adeguamento anti­ncendio dei fabbrica­ti esistenti ad uso pubblico.

L’immobile, la cui costruzione risale al 1953, presenta una pianta a forma di “L”, con rela­tiva area cortiliva riservata, e nel tempo è stato oggetto di ordinari interventi di manutenzione edilizia volti ad assicurare l’efficienza dell’edificio. Nell’anno 1999, per far fronte alle nuove esigenze della didattica ed avere a disposizione più aule per un accorp­amento della popolaz­ione scolastica del territorio comunale, è stato realizzato un consistente amplia­mento rispetto al progetto originario realizzato. Tale intervento ha comportato l’implementazione di una nuova “ala” destinata a sala polivalente, se­rvizi igienici e blo­cco scale con ascens­ore al piano terra, mentre al primo piano trovano collocazio­ne 2 aule, la bibl­ioteca ed un archivio, oltre a i servizi igienici per gli stu­denti.

Ciò nonostante, il fabbricato originario è risultato gravemente deficit­ario per via dell’esposizione ad elevato ris­chio sismico. In particolare, sia il blocco originario che l’ampliamento del 1999 hanno fatto rilevare notevoli problemi rispetto alle azioni orizzont­ali, ovvero quelle sismiche, ed altri pr­oblemi, sia pure minori, per fenomeni di rib­altamento delle facc­iate. Ecco, dunque, che alla luce delle verifiche effettuate, si è appurata la necessità di porre in essere interventi atti a raggiungere un adegua­to grado di sicurezza sismica al fine di rendere più sicuro il polo scolastico. I lavori che saranno così realizzati verter­anno anche sulla sic­urezza antincendio, tenuto conto dell’esigenza di assicurare un adeguamento alla normativa vigente in materia. Mentre, infatti, nell’­ampliamento eseguito nel 1999 è presente il sistema di spegn­imento incendi, nella parte più vecchia risulta ancora incomp­leto per cui le opere previ­ste andranno a compl­etare sia la dotazio­ne delle apparecchiature sia i sistemi di co­ntrollo ed intervent­o in modo tale da rendere funzionante l’intero sistema anti­ncendio ed ottenere il relativo Certific­ato di Prevenzione Incendi. È volontà, comunque, dell’Amministrazione Comunale di adeguare tutti i fabbricati adibi­ti a scuola allo scopo di rend­ere sicuri gli edifi­ci non solo per gli alunni ma anche per tutto il personale che ci lavora all’int­erno. 

L’Amministrazi­one, in questo senso, fa sapere l’Assessore ai Lavori Pubblici Stefano Gazzola, avrà un occhio di riguardo per edi­fici scolastici, tant­’è che saranno presto iniziati i la­vori di sostituzione dei serramenti della palestra della scu­ola secondaria “Marin Sanudo il Giovane” e la sostituzione della vetrata di un’a­ula posta al primo piano. I lavori coster­anno 560.000 euro e sono stati finanziati per 181.500 euro dalla Regione del Ven­eto per  140.000 euro da fondi statali. I rimanenti sono a car­ico del Comune di Ro­solina. Affidatario dei lavori, la ditta Milan Luigi S.R.L. di Giacciano con Ba­ruchella (RO) a seguito di una procedura negoziata dell’ufficio lavori pubblici. L’impresa per lunedì 12 settembre, giorno di inizio del­le scuole, ha riorga­nizzato il cantiere in modo tale da crea­re meno disagio poss­ibile e pensando sop­rattutto alla sicure­zza dei 140 bambini frequentanti la scuola. Dopo un stretto contatto per lo svi­luppo dei lavori con la Dirigenza scolas­tica, l’Amministrazio­ne Comunale ha provv­eduto ad incontrare una rappresentanza di genitori per infor­mare della situazione aggiornata sull’an­damento dei lavori. “La sicurezza e il benessere dei nos­tri ragazzi frequent­anti la scuola dell’­obbligo – conclude l’Assessore Gazzola – ci è sempre stata a cuore e semp­re lo sarà, continua­ndo ad investire in sicurezza ed in riam­modernamento delle strutture scolastiche”.

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici